SEGRETARIATO ATTIVITA' ECUMENICHE

gruppo di  Cosenza

ASSOCIAZIONE INTERCONFESSIONALE DI LAICHE E LAICI
PER L'ECUMENISMO E IL DIALOGO A PARTIRE DAL DIALOGO EBRAICO-CRISTIANO


IMG 20180618 WA0038Si è concluso domenica 17 giugno 2018, con la celebrazione della Divina Liturgia, nella Cattedrale di Lungro, il XXI convegno dei Vescovi Orientali Cattolici d’Europa, invitati in Calabria da Sua Eccellenza Donato Oliverio, Vescovo dell’Eparchia di Lungro degli Italo Albanesi dell’Italia Continentale.

I presuli, una cinquantina, provenienti da vari Stati Europei e in rappresentanza di una dozzina di chiese orientali cattoliche, sono giunti in Calabria lo scorso mercoledì 13 giugno e hanno visitato alcuni luoghi significativi della Diocesi, come Frascineto, San Demetrio Corone e Lungro nelle cui chiese si sono svolte solenni concelebrazioni liturgiche secondo il rito bizantino.  Il loro pellegrinaggio ha compreso anche altri luoghi che ricordano il passato bizantino della Calabria, quali il Santuario di San Francesco di Paola e la Cattedrale di Rossano, con visita al prezioso Codex Purpureus Rossanensis.

Nelle mattinate, i Vescovi, alla presenza del Cardinal Bagnasco, presidente del Consiglio delle Conferenze Episcopali Europee e del Cardinal Sandri, Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, hanno ascoltato relazioni imperniate sul volto di una chiesa orientale. Tra gli illustri relatori Riccardo Burigana, Direttore del Centro Studi per l’ecumenismo in Italia con sede in Venezia, il quale ha messo in evidenza che la fede dei primi esuli albanesi, giunti in Italia nel XV secolo, con grandi sofferenze per il distacco dalla madrepatria, offre documentazione storica della possibile pacifica convivenza delle diverse tradizioni all’interno della chiesa cattolica, con condivisione delle peculiarità per l’arricchimento reciproco.

La Chiesa di Lungro è onorata di aver ospitato questo grande evento che riveste un significato notevole nel cammino verso l’unità dei cristiani e che tramite essa è un dono per la Chiesa calabrese e italiana. La piccola Eparchia di Lungro ha una speciale vocazione ecumenica in quanto custode delle tradizioni orientali, portate in Italia dai suoi avi Albanesi, e nello stesso tempo perfettamente integrata nella realtà italiana e pienamente inserita nella chiesa cattolica.

Questo importantissimo evento di grazia è un preludio alle celebrazioni per il primo centenario della Eparchia di Lungro, costituita nel febbraio del 1919 da Papa Benedetto XV, che avranno luogo nel corso del 2019.

         Privacy Policy

Vai al sito del SAE nazionale
www.saenotizie.it

sito aggiornato al 19 05 2020